FAP

Dove fare quattro chiacchiere al di la dell'audio - Off-topic
Rispondi
Avatar utente
emulatore
Messaggi: 726
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 8:33
Località: Torino

FAP

Messaggio: # 3435Messaggio emulatore
gio 2 ago 2018, 13:32

Ciao a tutti.

Nel giro di qualche mese spero di riuscire a cambiare auto.

Come per ogni cosa che faccio, cerco sempre di documentarmi prima e spesso mi documento talmente bene che alcuni professionisti del settore (non solo auto), quando gli pongo delle domande, non sono nemmeno a conoscenza di alcuni argomenti e si evidenziano risposte un pò campate in aria pur di evitare la "figuraccia"......ma vabbè....

Nella speranza che quelli che incontro di solito io siano solo delle sfortunate e pietose eccezioni di pseudo/professionisti (e mi preoccuperei seriamente se non fosse così) e considerando che non ho mai avuto auto diesel (fermo restando che sono comunque orientato maggiormente verso l'acquisto di un'auto a benzina) chiedo a voi dei pareri o più che altro esperienze dirette con i moderni motori diesel dotati di FAP, croce e delizia di molti automobilisti.

Ogni quanto si rigenera di solito?
Che percorsi fate quotidianamente? Brevi (2/3 km) o medio-lunghi?
Vi è mai capitato di doverlo sostituire?
Emmanuele

Avatar utente
myfisite
Site Admin
Messaggi: 989
Iscritto il: sab 10 feb 2018, 15:13
Località: Prov. Milano

Re: FAP

Messaggio: # 3437Messaggio myfisite
gio 2 ago 2018, 14:20

emulatore ha scritto:
gio 2 ago 2018, 13:32
Ogni quanto si rigenera di solito?
Che percorsi fate quotidianamente? Brevi (2/3 km) o medio-lunghi?
Vi è mai capitato di doverlo sostituire?
Toyota Avensis: ho dovuto cambiare il FAP a 105.000 Km (tragitti medio-lunghi). Fino al cambio e anche dopo (macchina venduta a 220.000 Km) non ho mai dovuto rigenerare nulla. Attenzione a dove ti rifornisci: il gasolio deve essere pulito e senza scorie. Nella mia zona avevo trovato un paio di distributori buoni e andavo sempre da quelli. Non dipende dalla marca: a volte il gasolio di una stessa marca era buono in un distributore ma non in un altro. La Toyota Avensis come la mia aveva un "difetto" che permetteva di scoprire se il gasolio era buono: con il gasolio pessimo infatti tendeva a fermarsi al minimo dopo pochi km con difficoltà a riavviarsi.

Se viaggi in città e pensi di tenere la macchina per molti anni tieni però presente che Milano, p.es. sarà "diesel-free" dal 2025: vietato l'ingresso a tutti i diesel.
Marco A.

Avatar utente
emulatore
Messaggi: 726
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 8:33
Località: Torino

Re: FAP

Messaggio: # 3438Messaggio emulatore
gio 2 ago 2018, 15:08


Se viaggi in città e pensi di tenere la macchina per molti anni tieni però presente che Milano, p.es. sarà "diesel-free" dal 2025: vietato l'ingresso a tutti i diesel.
Capisco.
Guarda io abito nella prima cintura di Torino, nella mai cittadina dubito faranno mai blocchi del traffico.
Ad ogni modo uso l'auto davvero per brevissimi tratti (3/4 km al giorno casa/lavoro).
Chiaro che poi la uso anche per altro, però diciamo che il tragitto principale della giornata è quello.
Ho letto che i FAP soffrono i brevi tragitti perchè non vanno in temperatura con conseguente difficoltà a rigenerarsi.
Se leggi i veri forum auto, c'è chi dice tutto ed il contrario di tutto.
Emmanuele

nerone
Messaggi: 406
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 8:49

Re: FAP

Messaggio: # 3439Messaggio nerone
gio 2 ago 2018, 15:50

emulatore ha scritto:
gio 2 ago 2018, 15:08

Se viaggi in città e pensi di tenere la macchina per molti anni tieni però presente che Milano, p.es. sarà "diesel-free" dal 2025: vietato l'ingresso a tutti i diesel.
Capisco.
Guarda io abito nella prima cintura di Torino, nella mai cittadina dubito faranno mai blocchi del traffico.
Ad ogni modo uso l'auto davvero per brevissimi tratti (3/4 km al giorno casa/lavoro).
Chiaro che poi la uso anche per altro, però diciamo che il tragitto principale della giornata è quello.
Ho letto che i FAP soffrono i brevi tragitti perchè non vanno in temperatura con conseguente difficoltà a rigenerarsi.
Se leggi i veri forum auto, c'è chi dice tutto ed il contrario di tutto.
ho avuto una croma 2.4 con cambio automatico, oltre ai consumi altissimi simili alla benzina aveva questo maledetto Fap che dato i miei tragitti brevi come i tuoi si accendeva sempre la spia di rigenerazione Fap
e questo succedeva spesso quando ritornavo a casa mentre parcheggiavo l'auto in garage.
Per evitare danni ero costretto ogni volta a percorre altri km fino a quando non si spegneva, in genere erano sempre superiori ai 10 più il ritorno fai i conti tu.
Spero che abbiano fatto qualche miglioria sulle auto più recenti

andreamilano
Messaggi: 494
Iscritto il: gio 15 feb 2018, 22:16
Località: Milano

Re: FAP

Messaggio: # 3613Messaggio andreamilano
mar 14 ago 2018, 1:54

Per pochi km comprerei un benzina senza pensarci su 2 volte. Per lo stesso motivo scritto da Marco, me e molti altri abbiamo speso parecchi soldini per sostituire iniettori e revisionare pompa alta pressione. Senza parlare degli iniettori pompa di Audi VW che costavano circa 700€ cadauno. In questi giorni sto adoperando a noleggio una polo 1000 benzina 3 cilindri TSI 95 CV. Sembra una piccola golf, buona tenuta di strada, economica ed è anche brillante. Con un pieno ho percorso 700km. Unico neo, un po' affaticata in salita ripida.
Non comprate più auto a gasolio se non volete smenarci una follia tra qualche anno. La circolare in officina mi era arrivata già 4 anni fa. Nel 2022 non dovevano essere più prodotti motori a gasolio. Occhio...
Andrea Loberto

andreamilano
Messaggi: 494
Iscritto il: gio 15 feb 2018, 22:16
Località: Milano

Re: FAP

Messaggio: # 3702Messaggio andreamilano
sab 25 ago 2018, 3:15

Riprendo il post per rendere partecipe chi fosse interessato all'acquisto di una VW Polo o del gruppo con sistema Adaptive Cruise Control, che serve per mantenere la velocità impostata con distanza di sicurezza di circa 20m dall'auto che si ha di fronte. Bel sistema che comunque era già presente, ad esempio, su Alfa 159 JTD del 2004 di mio fratello.
Beh, l'auto noleggiata aveva 5500KM ed io ne ho fatti altri 1400 circa. In sostanza, nemmeno il tempo del primo tagliando, un'anomalia del sistema durato 1 ora che non permetteva più l'inserimento del Cruise control.
Stasera prendo il mio BMW e dopo 3 km ha cominciato ad andare a 5 e non 6 cilindri. A naso direi che è una bobina d'accensione come è spesso accaduto con le precedenti. La diagnosi confermerà, sempre che non sia qualche iniettore...
Tutto questo per dirvi che anche le tedesche, molto prima affidabili, non sono più le stesse. E di richiami per aggiornamenti/difetti, la mia ne ha avuti parecchi nel corso degli anni...
Per ora posso dire che tra le recenti auto in mio possesso che non hanno avuto problemi di nessun tipo sono due Mazda MX5, una del 2004 e la "meno Japan" del 2008. Oltretutto, per avere un trazione posteriore con differenziale autobloccante come nella MX5 NC 2000cc, avrei dovuto prendere un BMW M3 (E93) che costa usata come una MX5 o 124 spider nuove.
Sto cominciando a schifare il troppo automatismo elettronico delle nuove auto. Tutto bello, tutto comodo, ma tanto "usa e getta".
Andrea Loberto

Avatar utente
myfisite
Site Admin
Messaggi: 989
Iscritto il: sab 10 feb 2018, 15:13
Località: Prov. Milano

Re: FAP

Messaggio: # 3710Messaggio myfisite
sab 25 ago 2018, 20:49

andreamilano ha scritto:
sab 25 ago 2018, 3:15
Tutto questo per dirvi che anche le tedesche, molto prima affidabili, non sono più le stesse.
Le migliori auto che abbia avuto erano giapponesi. Mai amato le tedesche.
Marco A.

andreamilano
Messaggi: 494
Iscritto il: gio 15 feb 2018, 22:16
Località: Milano

Re: FAP

Messaggio: # 3712Messaggio andreamilano
sab 25 ago 2018, 23:29

Ciò che dici è vero Marco, solo che per avere qualcosa con trazione posteriore simile alla mia, non c'è molta scelta con le Japan.
Andrea Loberto

Avatar utente
myfisite
Site Admin
Messaggi: 989
Iscritto il: sab 10 feb 2018, 15:13
Località: Prov. Milano

Re: FAP

Messaggio: # 3731Messaggio myfisite
lun 27 ago 2018, 9:01

Tipo così? :) :) :)

Immagine

Immagine
Marco A.

Avatar utente
fantabaffo
Messaggi: 856
Iscritto il: gio 8 feb 2018, 18:24
Località: Verona

Re: FAP

Messaggio: # 3734Messaggio fantabaffo
lun 27 ago 2018, 9:28

la Subaru BRZ/Toyota GT86 è a mio avviso la berlinetta sportiva meccanicamente più interessante attualmente sul mercato: motore boxer aspirato, trazione posteriore pura, studiata proprio per il piacere di guida, ed il costo è davvero corretto. Peccato non ne facciano anche una versione un po' più "berlina", a 4 porte... :lol:

In merito alle auto tedesche, le variabili sono molte. Io ho una Polo di 14 anni e quasi 300.000 Km che ha avuto solo qualche guasto davvero secondario, e che finora mi è costata in manutenzioni una cifra ridicola (senza contare che fare i 22-23 Km/l è la normalità, cosa non da poco per un'auto del 2004).
Un fattore non secondario è anche il fatto (a parità, ovviamente, di affidabilità) che molte auto tedesche hanno una durabilità estetica ed una durata degli interni superiore a molte jap: se confronto la mia Polo con una Yaris o MIcra del 2004, l'apparenza del veicolo è a mio avviso molto più dignitosa, così come lo stato di conservazione degli interni (considerando anche che sono stati usati per quasi 300.000 km).

Sono potentemente in OT... :lol:
In merito al FAP, il mio Caddy ne è dotato: ogni 2/3 mesi devo rabboccare 10 litri di un additivo imprecisato (operazione anche fastidiosa visto il peso delle taniche), ed oltretutto, se non rabboccato, una volta esaurito il mezzo non si mette in moto.
Infine, la rigenerazione avviene davvero spesso, ed usandolo per lavoro, mi trovo spessissimo con la ventola che soffia anche per mezz'ora dopo che ho spento il motore.
A mio avviso, questo sistema di funzionamento è davvero assurdo ed antifunzionale :roll:
Alessio

andreamilano
Messaggi: 494
Iscritto il: gio 15 feb 2018, 22:16
Località: Milano

Re: FAP

Messaggio: # 3744Messaggio andreamilano
lun 27 ago 2018, 14:34

Marco, belle ma supercar dal prezzo proibito per un operaio come me. Fortuna vuole alla mia è solo una bobina che sostituirò insieme alle altre 5 per sicurezza, visto che c'è da smontare un po di plastiche per accedere.
Per quanto riguarda la Subaru/Toyota, non mi entusiasmano le prestazioni come non mi entusiasmavano le prestazioni della MX-5. Telaio stupendo e corsaiolo come piace a me ma ritengo sia inutile avere nel misto coppia dopo i 5000 giri.
Il mio BMW non ha un telaio per niente corsaiolo e si sente. In compenso ha coppia a bassi regimi e un'elasticità eccellente. Essendo cabrio pesa più di una berlina o coupè, è un 3000cc ma il consumo è veramente buono. Meritava sicuramente più attenzione la parte elettrica della gestione motore.
L'addittivo di cui parli Ale, si chiama adblue ed è già un gran successo che tu lo possa rabboccare da te. Nelle vecchie Lancia Phedra/Ulisse e simili di quell'epoca, l'addittivo molto più denso, andava iniettato lentamente con apposita stazione e faceva perdere un mucchio di tempo e.. soldi al cliente, circa 200€.
Comunque Ale, per quel che riguardano le auto nuove, poco hanno a che vedere con la tua vecchia Polo. Mio fratello che lavora nel gruppo e che viene spesso vicino te per corsi d'aggiornamento, non ne consiglia il marchio. Troppi guai, troppi!
Così anche per BMW. Meno male che ho scelto l'ultimo motore 6 cilindri in linea aspirato pensando di trovare la vecchia scuola. Iniezione diretta che fa asembrare un motore benzina un diesel al minimo, rumore di valvole come se fosse anticipata nel range di 1500/3000giri, un chilo d'olio ogni due mesi. La multipla JTD era un gioiello a confronto!
Andrea Loberto

Avatar utente
emulatore
Messaggi: 726
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 8:33
Località: Torino

Re: FAP

Messaggio: # 3850Messaggio emulatore
mar 4 set 2018, 11:08

Per l'affidabilità concordo, in cima alle liste attuali ci sono le auto giapponesi e coreane.
Avevo adocchiato anch'io la nuova polo, ne parlano benissimo ed è fatta davvero bene,
Ultimamente ho guidato per diversi km sia la golf 7 sia l'A3 e con mia sorpresa ho preferito di gran lunga la Golf.
Contrariamente alla credenza comune ho percepito una migliore qualità generale, maggiore silenziosità e maggior comfort.
Riprendendo il discorso dei miei tragitti, molto brevi e frequenti sto pensando seriamente ad un'ibrida.
Nel 2019 dovrebbe uscire la nuova Toyota Corolla che, dati alla mano, dovrebbe essere una vera bomba e se mantengono le promesse a mio avviso darà filo da torcere alla concorrenza del segmento C.
Tra l'altro avrà un baricentro più basso di 2 cm rispetto all'Auris , cosa non da poco.
Molta curiosità ce l'ho anche per la nuova Focus.
Non l'ho guidata ma salendoci a bordo sembra che non abbia niente a che vedere con la versione precedente con una grandissima cura per i dettagli come vari interruttori e piccoli comandi che non scricchiolano e appaiono molto solidi.
Emmanuele

Rispondi