Pagina 2 di 2

Re: F1

Inviato: ven 3 mag 2019, 8:31
da Raf
Il fatto è che oggi i piloti supportati da un team di ingegneri che gli dicono come e in che modo guidare (si fa per dire) l'auto anzi
l'astronave da 360 km/h.
Ovviamente se si fa cazzate ci si schianta ma la mia percezione è che la guida reale di queste auto sia pressoché identica ad un simulatore o peggio ad un videogioco...e i piloti sembrano tutti robotini seduti in queste cabine di pilotaggio, tra un po' doteranno di serie la frenata assistita, il riconoscimento pedoni e meccanici in pista, parcheggio assistito e schermo touchscreen...per controllare i social e i like!!!!!
Ridicoli...!!!!!

Re: F1

Inviato: ven 3 mag 2019, 9:00
da emulatore
:lol: :lol: :lol:

Re: F1

Inviato: ven 3 mag 2019, 9:50
da myfisite
I miei eroi di formula 1 furono Mario Andretti sulla Lotus e Patrick Depailler sulla Tyrrel a sei ruote. Avevo dieci anni. :)

Immagine

Re: F1

Inviato: ven 3 mag 2019, 9:57
da myfisite
Dal punto di vista estetico credo che la Lotus di Andretti sia stata una delle macchine più belle viste sui circuiti di F1:

Immagine

Re: F1

Inviato: ven 3 mag 2019, 13:05
da Filippo
emulatore ha scritto:
ven 3 mag 2019, 8:04
Sul fatto che conti meno il pelo sullo stomaco non sono propriamente d'accordo.
Saranno anche auto performanti e incollate all'asfalto ma è sempre il pilota a portarle al limite e, più il limite si sposta, più si riduce il margine di tolleranza che divide una traiettoria perfetta da uno schianto sul muretto a 300 Km/h.
Ad ogni modo, quando ci fu l'addio di Shumacher piano piano ho smesso di seguire le gare fino ad arrivare ad oggi che non so nemmeno quando ci sarà il prossimo GP e chi è in testa alla classifica piloti.
Dai Emanuele, una cosa è prendersi uno rischio guidando a una mano, un'altra cosa è tenere sempre due mani sul volante.....
Si rischia di più......ci vuole più coraggio.....
Mia personale opinione....
E in ogni caso è più difficile tecnicamente.

Re: F1

Inviato: ven 3 mag 2019, 14:00
da emulatore
Eccome se è difficile.

In ogni caso credo che la difficoltà esista comunque, solo su parametri diversi.

La difficoltà prima consisteva nella tecnica di guida ma era una tecnica ovviamente "sporca", l'auto non era stabile come adesso.
Dovevano tenere una sola mano sul volante, adesso le tengono entrambe e questo fa si che la tecnica venga affinata e la guida sia più pulita e molto più veloce nel misto.

La difficoltà attuale consiste nel vedere fino a che punto puoi sfidare le leggi della fisica e non è poco, perchè quelle non perdonano.

Non parliamo poi delle LMP1 nel campionato endurance: sono ipertecnologiche, ma fanno delle curve ad una velocità che le F1 si sognano...se sbagli una virgola sei rovinato........