Pagina 1 di 1

Un buon libro (suggerimenti per la lettura)

Inviato: ven 20 lug 2018, 10:58
da myfisite
Nel periodo delle ferie si ha (o almeno si dovrebbe avere) più tempo libero da dedicare a un buon libro. Vorrei raccogliere in questo thread tutti i vostri suggerimenti per l'estate (ma non solo). Comincio io con un volume che ho per le mani in questi giorni che consiglio a quelli che amano la buona scrittura, la prosa fluente, il romanzo storico in stile manzoniano: Riccardo Bacchelli - Il mulino del Po.

Re: Un buon libro (suggerimenti per la lettura)

Inviato: ven 20 lug 2018, 14:53
da pasgal
Daniel Quinn - Ishmael

Re: Un buon libro (suggerimenti per la lettura)

Inviato: mar 31 lug 2018, 21:16
da M.Ambrosini
Durante le ferie mi sono letto questi:
Giorgio Faletti - Piccoli inutili nascondigli (una raccolta di storie in cui la fantasia permette alla realtà di sconfinare ampliamente)
Giorgio Faletti - Io sono Dio (un romanzo intricato che cattura molto il lettore, molto bello)
Carlos Ruiz Zafon - L'ombra del vento (originale ed avvincente, mi è piaciuto molto)
Oriana Fallaci - La rabbia e l'orgoglio (scritto di getto all'indomani dell'11 Settembre: si può concordare o dissentire con il pensiero della scrittrice ma molto utile leggere le opinioni di chi se le è costruite "sul campo")
Ho letto inoltre una vecchia "selezione della narrativa mondiale" del reader digest che a dispetto della poco invitante copertina classica in finta pelle marrone aveva invece un contenuto piuttosto avvincente...mai giudicare dall'apparenza.
Sono vintage anche nella lettura :)

Re: Un buon libro (suggerimenti per la lettura)

Inviato: mer 1 ago 2018, 7:50
da davefries
Mi sto divertendo molto a leggere i romanzi di Chuck Palahniuk (quello di "Fight Club"), dallo stile asciutto ed ironico, nei quali le vite di personaggi strampalati si intrecciano in situazioni straordinarie ed assurde, strappando al lettore sorrisi e riflessioni su alcune assurdità della società moderna. Consiglio in particolare "Survivor" e "Soffocare".

Re: Un buon libro (suggerimenti per la lettura)

Inviato: mer 1 ago 2018, 8:31
da myfisite
M.Ambrosini ha scritto:
mar 31 lug 2018, 21:16
Ho letto inoltre una vecchia "selezione della narrativa mondiale" del reader digest che a dispetto della poco invitante copertina classica in finta pelle marrone aveva invece un contenuto piuttosto avvincente...mai giudicare dall'apparenza.
Negli anni '70 e '80 mio padre aveva l'abbonamento a Selezione del Reader's Digest e mi ci sono fatte le ossa. Letture sempre di ottimo livello, sia quelle di narrativa che di cronaca, con fonti ben controllate. Anche i volumi tematici erano fantastici.

Re: Un buon libro (suggerimenti per la lettura)

Inviato: ven 14 set 2018, 13:29
da myfisite
Sto rileggendo dopo molti anni I Promessi Sposi: lo trovo ogni volta più affascinante e gradevole e scopro nuovi dettagli. Non sono molti quei libri che, ripresi in mano, dimostrano ancora una freschezza come se fosse la prima volta.

Re: Un buon libro (suggerimenti per la lettura)

Inviato: dom 16 set 2018, 23:52
da antobit73
i racconti di dino buzzati.
ma anche quel vecchio porco irriverente di charles bukowski(dai romanzi ai racconti). :D

Re: Un buon libro (suggerimenti per la lettura)

Inviato: lun 17 set 2018, 0:00
da antobit73
myfisite ha scritto:
ven 14 set 2018, 13:29
Sto rileggendo dopo molti anni I Promessi Sposi: lo trovo ogni volta più affascinante e gradevole e scopro nuovi dettagli. Non sono molti quei libri che, ripresi in mano, dimostrano ancora una freschezza come se fosse la prima volta.
son quei classici che si riapprezzano sempre tanto tempo dopo scuola.
io ho riapprezzato tanto la divina commedia opera IMMENSA frutto di una mente illuminata e geniale.
un grande misconosciuto della letteratura italiana è dino campana.splendidi e onirici i suoi canti orfici.

Re: Un buon libro (suggerimenti per la lettura)

Inviato: lun 17 set 2018, 9:55
da myfisite
antobit73 ha scritto:
lun 17 set 2018, 0:00
myfisite ha scritto:
ven 14 set 2018, 13:29
Sto rileggendo dopo molti anni I Promessi Sposi: lo trovo ogni volta più affascinante e gradevole e scopro nuovi dettagli. Non sono molti quei libri che, ripresi in mano, dimostrano ancora una freschezza come se fosse la prima volta.
son quei classici che si riapprezzano sempre tanto tempo dopo scuola.
io ho riapprezzato tanto la divina commedia opera IMMENSA frutto di una mente illuminata e geniale.
un grande misconosciuto della letteratura italiana è dino campana.splendidi e onirici i suoi canti orfici.
Per l'estate avevo deciso di rileggere i tre volumi de "Il mulino del Po" ma, pur continuando ad ammirare la straordinario periodare e il fraseggio di Bacchelli, ho trovato poco convincenti (in questa rilettura) il carattere di alcuni personaggi e qualche forzatura del racconto. Tanto che, piuttosto deluso, ho deciso di fermarmi al primo volume e dedicarmi ad altro. Per qualche strana analogia mi sono allora orientato su "I Promessi Sposi" (è un periodo, il mio, di riscoperta della nostra bellissima lingua italiana) e non sono rimasto pentito: la lettura va avanti con grande piacere e soddisfazione. Mi piacerebbe riprendere in mano la Commedia ma mi sento un po' intimorito. Forse dovrei cercare una versione ben commentata. Tu quale usi?

Lessi qualcosa di Campana molti anni fa ma ho un ricordo molto sbiadito: comunque grazie per il suggerimento, vedrò di cercarlo.

Re: Un buon libro (suggerimenti per la lettura)

Inviato: lun 17 set 2018, 12:57
da antobit73
myfisite ha scritto:
lun 17 set 2018, 9:55
antobit73 ha scritto:
lun 17 set 2018, 0:00
myfisite ha scritto:
ven 14 set 2018, 13:29
Sto rileggendo dopo molti anni I Promessi Sposi: lo trovo ogni volta più affascinante e gradevole e scopro nuovi dettagli. Non sono molti quei libri che, ripresi in mano, dimostrano ancora una freschezza come se fosse la prima volta.
son quei classici che si riapprezzano sempre tanto tempo dopo scuola.
io ho riapprezzato tanto la divina commedia opera IMMENSA frutto di una mente illuminata e geniale.
un grande misconosciuto della letteratura italiana è dino campana.splendidi e onirici i suoi canti orfici.
Per l'estate avevo deciso di rileggere i tre volumi de "Il mulino del Po" ma, pur continuando ad ammirare la straordinario periodare e il fraseggio di Bacchelli, ho trovato poco convincenti (in questa rilettura) il carattere di alcuni personaggi e qualche forzatura del racconto. Tanto che, piuttosto deluso, ho deciso di fermarmi al primo volume e dedicarmi ad altro. Per qualche strana analogia mi sono allora orientato su "I Promessi Sposi" (è un periodo, il mio, di riscoperta della nostra bellissima lingua italiana) e non sono rimasto pentito: la lettura va avanti con grande piacere e soddisfazione. Mi piacerebbe riprendere in mano la Commedia ma mi sento un po' intimorito. Forse dovrei cercare una versione ben commentata. Tu quale usi?

Lessi qualcosa di Campana molti anni fa ma ho un ricordo molto sbiadito: comunque grazie per il suggerimento, vedrò di cercarlo.
la divina commedia ho un'edizione curata da umberto bosco.ma anche una versione piu "scolastica"del sapegno va benone.
quanti splendidi scrittori-poeti di lingua italiana.io amo molto l'umanissimo giuseppe ungaretti.