Coronavirus

Dove fare quattro chiacchiere al di la dell'audio - Off-topic
Avatar utente
BUZZ78
Messaggi: 77
Iscritto il: mar 6 mar 2018, 17:31

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11227Messaggio BUZZ78
sab 21 mar 2020, 18:31

Hello friends,

Just a little message for you, your family, we know that the situation is critical in Italy (I’m afraid that it will be the case in France soon). I hope this nightmare will stop in the next few weeks for your country !

I’m sure, I hope that the world and our society will be different after this disaster.

All my best thoughts !

Alfredo
Messaggi: 428
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 8:20
Località: Latina

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11228Messaggio Alfredo
sab 21 mar 2020, 18:36

Signori, sui dati e' necessario essere prudenti e filtrare abbondantemente le notizie.
Sulle carenze del sistema sanitario nazionale c' è poco da dire. Il paese ha , nel tempo, ridotto consistentemente la spesa. Naturalmente con poco raziocinio come da costume.
In un sistema a risorse contenute si dovrebbe badare a come spendere i pochi denari , tagliare continuando a buttare risorse dalla finestra e' quello che continuamo a fare differentemente.
Come alcuni di voi sapranno, lavoro nel settore e in più' sono colpito dal' esigenza familiare di relazionarmi con gli ospedali in modo ripetuto da ben 10 anni. Vi riporto una esperienza di cui ho contezza , giudicate voi..
Dunque l' ospedale di Albano laziale, il Regina Apostolorum e' gestito dalle monache, tecnicamente quindi privato. Ma non certo imprenditoria spinta! Bene, il reparto di oncologia ha 7 medici, i quali oltre a fare il day hospital fanno il reparto e le guardie notturne. In Sette lavorano una volta e mezza i casi dell' ospedale publico di latina. In quest' ultimo sono in 15 e fanno solo dal hospital!!! Quindi fate i conti sulla differente efficenza publico/privato.
I dati di Latina sono nella media nazionale....
Come spendereste i Vostri soldi?

Filippo
Messaggi: 2016
Iscritto il: mar 6 mar 2018, 21:49
Località: Salerno

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11229Messaggio Filippo
sab 21 mar 2020, 21:29

BUZZ78 ha scritto:
sab 21 mar 2020, 18:31
Hello friends,

Just a little message for you, your family, we know that the situation is critical in Italy (I’m afraid that it will be the case in France soon). I hope this nightmare will stop in the next few weeks for your country !

I’m sure, I hope that the world and our society will be different after this disaster.

All my best thoughts !
Thank you very much BUZZ78

Avatar utente
M.Ambrosini
Site Admin
Messaggi: 2054
Iscritto il: ven 9 feb 2018, 7:10
Località: Ravenna
Contatta:

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11230Messaggio M.Ambrosini
dom 22 mar 2020, 7:26

BUZZ78 ha scritto:
sab 21 mar 2020, 18:31

I’m sure, I hope that the world and our society will be different after this disaster.
I think also.
Thank you
Massimo

Avatar utente
M.Ambrosini
Site Admin
Messaggi: 2054
Iscritto il: ven 9 feb 2018, 7:10
Località: Ravenna
Contatta:

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11231Messaggio M.Ambrosini
dom 22 mar 2020, 7:33

Alfredo ha scritto:
sab 21 mar 2020, 18:36
Signori, sui dati e' necessario essere prudenti e filtrare abbondantemente le notizie.
Sulle carenze del sistema sanitario nazionale c' è poco da dire. Il paese ha , nel tempo, ridotto consistentemente la spesa. Naturalmente con poco raziocinio come da costume.
In un sistema a risorse contenute si dovrebbe badare a come spendere i pochi denari , tagliare continuando a buttare risorse dalla finestra e' quello che continuamo a fare differentemente.
Come alcuni di voi sapranno, lavoro nel settore e in più' sono colpito dal' esigenza familiare di relazionarmi con gli ospedali in modo ripetuto da ben 10 anni. Vi riporto una esperienza di cui ho contezza , giudicate voi..
Dunque l' ospedale di Albano laziale, il Regina Apostolorum e' gestito dalle monache, tecnicamente quindi privato. Ma non certo imprenditoria spinta! Bene, il reparto di oncologia ha 7 medici, i quali oltre a fare il day hospital fanno il reparto e le guardie notturne. In Sette lavorano una volta e mezza i casi dell' ospedale publico di latina. In quest' ultimo sono in 15 e fanno solo dal hospital!!! Quindi fate i conti sulla differente efficenza publico/privato.
I dati di Latina sono nella media nazionale....
Come spendereste i Vostri soldi?
C'è da sperare che questa guerra, una volta superata, riporti nelle persone la genuina voglia di fare le cose in modo adeguato e giusto pensando non solo e sempre a se stessi ma in primo luogo al bene comune...perchè questa è la vera differenza che passa tra un grande paese ed uno che vuole esserlo.
Massimo

Avatar utente
fantabaffo
Messaggi: 988
Iscritto il: gio 8 feb 2018, 18:24
Località: Verona

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11232Messaggio fantabaffo
dom 22 mar 2020, 11:05

Filippo ha scritto:
sab 21 mar 2020, 17:48
Di poi mi sono informato e 3000 operatori sanitari infetti è un dato plausibile purtroppo.
Ad ieri i casi erano purtroppo oltre 4200... ma in effetti va precisato che il dato non fa distinzione sulla modalità con cui è stato contratto il virus dal personale sanitario.
Infografica_21marzo ITA-1.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di fantabaffo il dom 22 mar 2020, 11:18, modificato 1 volta in totale.
Alessio

Filippo
Messaggi: 2016
Iscritto il: mar 6 mar 2018, 21:49
Località: Salerno

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11233Messaggio Filippo
dom 22 mar 2020, 11:11

M.Ambrosini ha scritto:
dom 22 mar 2020, 7:33
Alfredo ha scritto:
sab 21 mar 2020, 18:36
Signori, sui dati e' necessario essere prudenti e filtrare abbondantemente le notizie.
Sulle carenze del sistema sanitario nazionale c' è poco da dire. Il paese ha , nel tempo, ridotto consistentemente la spesa. Naturalmente con poco raziocinio come da costume.
In un sistema a risorse contenute si dovrebbe badare a come spendere i pochi denari , tagliare continuando a buttare risorse dalla finestra e' quello che continuamo a fare differentemente.
Come alcuni di voi sapranno, lavoro nel settore e in più' sono colpito dal' esigenza familiare di relazionarmi con gli ospedali in modo ripetuto da ben 10 anni. Vi riporto una esperienza di cui ho contezza , giudicate voi..
Dunque l' ospedale di Albano laziale, il Regina Apostolorum e' gestito dalle monache, tecnicamente quindi privato. Ma non certo imprenditoria spinta! Bene, il reparto di oncologia ha 7 medici, i quali oltre a fare il day hospital fanno il reparto e le guardie notturne. In Sette lavorano una volta e mezza i casi dell' ospedale publico di latina. In quest' ultimo sono in 15 e fanno solo dal hospital!!! Quindi fate i conti sulla differente efficenza publico/privato.
I dati di Latina sono nella media nazionale....
Come spendereste i Vostri soldi?
C'è da sperare che questa guerra, una volta superata, riporti nelle persone la genuina voglia di fare le cose in modo adeguato e giusto pensando non solo e sempre a se stessi ma in primo luogo al bene comune...perchè questa è la vera differenza che passa tra un grande paese ed uno che vuole esserlo.
È la funzione moralizzatrice di ogni guerra, che come sempre nella storia, verrà dimenticata dopo un po' di tempo, fino al successivo disastro. È la storia ciclica dell'umanità.

Avatar utente
M.Ambrosini
Site Admin
Messaggi: 2054
Iscritto il: ven 9 feb 2018, 7:10
Località: Ravenna
Contatta:

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11234Messaggio M.Ambrosini
dom 22 mar 2020, 11:22

Filippo ha scritto:
dom 22 mar 2020, 11:11

È la funzione moralizzatrice di ogni guerra, che come sempre nella storia, verrà dimenticata dopo un po' di tempo, fino al successivo disastro. È la storia ciclica dell'umanità.
Totalmente d'accordo su questo...
Massimo

Avatar utente
fantabaffo
Messaggi: 988
Iscritto il: gio 8 feb 2018, 18:24
Località: Verona

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11235Messaggio fantabaffo
dom 22 mar 2020, 11:38

Alfredo ha scritto:
sab 21 mar 2020, 8:08
In seconda battuta, il dato va saputo leggere. In Italia contiamo tutti i morti in qualche modo legati al coronavirus. A mio parere sbagliando.
E' come se un paziente oncologico in fase terminale avesse come epilogo un cedimento cardiaco e volessimo annoverare la sua morte tra i pazienti morti di cuore. Una cosa è morire per coronavirus, altra è morire con il coronavirus. Non a caso in Germania fino a due/tre giorni fa contavano 8000 infettati e 22 morti. Qui si vuole ingigantire il dato, probabilmente per mettere paura e favorire l'isolamento sociale che è l'unica arma efficace di cui disponiamo.
Opinione la tua tutt'altro che banale, da prendere in considerazione.

Una domanda: sono giorni che cerco informazioni ufficiali in merito alle metodologie di attribuzione dei decessi al virus, ma non ho trovato nulla: esiste secondo te qualche documento o qualche direttiva chiara e consultabile, o si adottano procedure già standardizzate?
Alessio

Filippo
Messaggi: 2016
Iscritto il: mar 6 mar 2018, 21:49
Località: Salerno

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11236Messaggio Filippo
dom 22 mar 2020, 12:04

fantabaffo ha scritto:
dom 22 mar 2020, 11:05
Filippo ha scritto:
sab 21 mar 2020, 17:48
Di poi mi sono informato e 3000 operatori sanitari infetti è un dato plausibile purtroppo.
Ad ieri i casi erano purtroppo oltre 4200... ma in effetti va precisato che il dato non fa distinzione sulla modalità con cui è stato contratto il virus dal personale sanitario.

Infografica_21marzo ITA-1.jpg
Continuando di questo passo voglio vedere chi si prenderà cura dei pazienti

Alfredo
Messaggi: 428
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 8:20
Località: Latina

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11237Messaggio Alfredo
dom 22 mar 2020, 13:22

fantabaffo ha scritto:
dom 22 mar 2020, 11:38
Alfredo ha scritto:
sab 21 mar 2020, 8:08
In seconda battuta, il dato va saputo leggere. In Italia contiamo tutti i morti in qualche modo legati al coronavirus. A mio parere sbagliando.
E' come se un paziente oncologico in fase terminale avesse come epilogo un cedimento cardiaco e volessimo annoverare la sua morte tra i pazienti morti di cuore. Una cosa è morire per coronavirus, altra è morire con il coronavirus. Non a caso in Germania fino a due/tre giorni fa contavano 8000 infettati e 22 morti. Qui si vuole ingigantire il dato, probabilmente per mettere paura e favorire l'isolamento sociale che è l'unica arma efficace di cui disponiamo.
Opinione la tua tutt'altro che banale, da prendere in considerazione.

Una domanda: sono giorni che cerco informazioni ufficiali in merito alle metodologie di attribuzione dei decessi al virus, ma non ho trovato nulla: esiste secondo te qualche documento o qualche direttiva chiara e consultabile, o si adottano procedure già standardizzate?
Non sono sicuro di aver ben compreso, ma mi sembra abbastanza chiaro che in Italia si contano i decessi legati al corona virus a qualsiasi titolo. All' inizio dell' infezione si annotava, non so se e' una leggenda metropolitana, il caso di una paziente che andava a ritirare il refero positivo ed e' stata messa sotto da una macchina. Forse non è' vero, certo che il modo di contare i decessi non mi trova d'accordo. Ma in questo siamo molto coerenti , annotiamo 6000 morti /anno X influenza....

Avatar utente
fantabaffo
Messaggi: 988
Iscritto il: gio 8 feb 2018, 18:24
Località: Verona

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11238Messaggio fantabaffo
dom 22 mar 2020, 15:21

Alfredo ha scritto:
dom 22 mar 2020, 13:22
Non sono sicuro di aver ben compreso, ma mi sembra abbastanza chiaro che in Italia si contano i decessi legati al corona virus a qualsiasi titolo.
Già, parrebbe proprio così: tuttavia mi chiedevo se esiste qualche documento che attesti in modo preciso questa modalità; magari, da poter confrontare con quelle di altri Paesi.
Alessio

grunf
Messaggi: 170
Iscritto il: ven 27 apr 2018, 19:41

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11240Messaggio grunf
dom 22 mar 2020, 17:25

Per me non ha senso guardare troppo i numeri assoluti. Forse un giorno avremo un quadro più completo, ma mai la certezza di non confrontare mele con arance.
Adesso sarebbe più urgente capire se esistano delle concause per l'alta mortalità che a mio avviso non è negabile e parrebbe un'anomalia italiana. E magari cercare di limitarle il più possibile.

Alfredo
Messaggi: 428
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 8:20
Località: Latina

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11241Messaggio Alfredo
lun 23 mar 2020, 8:55

grunf ha scritto:
dom 22 mar 2020, 17:25
Per me non ha senso guardare troppo i numeri assoluti. Forse un giorno avremo un quadro più completo, ma mai la certezza di non confrontare mele con arance.
Adesso sarebbe più urgente capire se esistano delle concause per l'alta mortalità che a mio avviso non è negabile e parrebbe un'anomalia italiana. E magari cercare di limitarle il più possibile.
Questa è l'opinione di un radiologo, ma mi sento piuttosto in sintonia..
"
Lucherini contro i tagli alla sanità
L'alta mortalità italiana dipenderebbe insomma unicamente dal fatto che gli accertamenti non vengono eseguiti su larga scala.

"Se tu - ha detto - fai i tamponi a tutti, puoi dire che la mortalità è del 30%. Se li fai solo a sti cadaveri che c'hanno 39 di febbre, tosse pazzesca e c'hanno più di 80 anni e muoiono, ti vengono a raccontare cose non vere". "Se guariremo - ha evidenziato - non rientreremo nelle statistiche. Alla fine di tutta questa storia e ve lo sottoscrivo la mortalità di questo virus arriverà all'1,5%, perché non abbiamo idea di quanta gente è malata".

Lucherini ha anche portato l'esempio degli Stati che, al momento, stanno facendo registrare un indice di mortalità molto più basso. A suo avviso paesi come la Germania, la Cina e la Corea non starebbero infatti aspettando situazioni limite per provvedere al tampone.

Quello che, però, sembra bloccare la sanità italiana sarebbe l'assenza di strumenti che starebbe imponendo un meccanismo selettivo nella scelta dei test per accertare eventuali positività al coronavirus.

"In questo Stato di in cui il tampone non te lo fanno, non perché manca la stecchetta che vi mettono in gola, mancano i reagenti, mancano i microscopi, il personale che li legge. Perché la Sanità è stata oggetto di tantissimi tagli".

Avatar utente
fantabaffo
Messaggi: 988
Iscritto il: gio 8 feb 2018, 18:24
Località: Verona

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11242Messaggio fantabaffo
lun 23 mar 2020, 11:04

grunf ha scritto:
dom 22 mar 2020, 17:25
Adesso sarebbe più urgente capire se esistano delle concause per l'alta mortalità che a mio avviso non è negabile e parrebbe un'anomalia italiana.
Questo è evidente: io chiedo per una curiosità mia, poi c'è chi studia le cose realmente utili.
Al momento attuale, come dici tu, nessun dato ha un valore assoluto: non siamo realmente certi nemmeno che il nostro tasso di mortalità sia davvero sostanzialmente più alto di quello di altri paesi. Ragionevolmente è così, tuttavia la certezza la avremo più avanti.

Interessante lo studio in corso da alcuni giorni che correla il tasso di mortalità di diverse zone Italiane con la quantità di inquinamento atmosferico, misurandolo con il numero di giorni di sforamento dei limiti di pm10; ovviamente, i dati vanno pesati anche qui per capire un reale nesso causale (dal quale siamo ancora lontani): tanto per dirne una, le località con maggiore inquinamento sono anche quelle dove le imprese sono più sviluppate, dove l'esportazione è maggiore, dove gli operatori si spostano dunque maggiormente per lavoro, sia in Italia che all'estero. La causalità non è mai facile da accertare.

WhatsApp Image 2020-03-22 at 16.34.10.jpeg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Alessio

grunf
Messaggi: 170
Iscritto il: ven 27 apr 2018, 19:41

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11243Messaggio grunf
lun 23 mar 2020, 13:41

fantabaffo ha scritto:
lun 23 mar 2020, 11:04
Questo è evidente: io chiedo per una curiosità mia, poi c'è chi studia le cose realmente utili.
Capisco il tuo approccio, il mio è un po' (molto) meno fideistico...
Faccio un esempio, la comunità scientifica non ha le evidenze per indicare gli ACE inibitori come fattore di rischio, tuttavia alcuni studi, in vitro pare, sembrano dimostrare il contrario. Da qui il dilemma che mi pongo, aspettare le evidenze oppure convincere (con le minacce) i miei genitori a chiamare il medico e farsi prescrivere una terapia anti-ipertensiva alternativa?

Avatar utente
fantabaffo
Messaggi: 988
Iscritto il: gio 8 feb 2018, 18:24
Località: Verona

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11244Messaggio fantabaffo
lun 23 mar 2020, 14:23

grunf ha scritto:
lun 23 mar 2020, 13:41
fantabaffo ha scritto:
lun 23 mar 2020, 11:04
Questo è evidente: io chiedo per una curiosità mia, poi c'è chi studia le cose realmente utili.
Capisco il tuo approccio, il mio è un po' (molto) meno fideistico...
Faccio un esempio, la comunità scientifica non ha le evidenze per indicare gli ACE inibitori come fattore di rischio, tuttavia alcuni studi, in vitro pare, sembrano dimostrare il contrario. Da qui il dilemma che mi pongo, aspettare le evidenze oppure convincere (con le minacce) i miei genitori a chiamare il medico e farsi prescrivere una terapia anti-ipertensiva alternativa?
Non credo di avere un approccio fideistico.
Più che altro, il tuo discorso si riferisce ad un caso specifico: è comprensibile il tuo atteggiamento, e credo che anche io al tuo posto mi attiverei per cercare tutte le informazioni del caso. Il discorso, invece, di cui si parlava sopra riguarda una casistica generica, complessiva, dove un singolo (ed incompetente) come me non solo non è in grado di padroneggiare la vastità e complessità delle tematiche, ma nemmeno di accedere alla mole di dati necessari per trarre conclusioni minimamente plausibili.

Detta in termini più tecnici, nel caso specifico il sistema "scientifico" si ritrova a dover fronteggiare delle asimmetrie informative importanti, che possono parzialmente compromettere la funzionalità delle procedure, mentre i soggetti direttamente coinvolti soffrono significativamente meno di questo problema; nel caso generico, invece, questo ragionamento non vale più, e la differenza di strumenti a disposizioni, conoscenze, capacità tecniche fa enormemente la differenza.
Alessio

grunf
Messaggi: 170
Iscritto il: ven 27 apr 2018, 19:41

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11245Messaggio grunf
lun 23 mar 2020, 14:41

fantabaffo ha scritto:
lun 23 mar 2020, 14:23
Più che altro, il tuo discorso si riferisce ad un caso specifico:
Come ho scritto si tratta di un esempio... se sommiamo i molti ipotetici fattori di rischio forse riusciamo anche a dare qualche spiegazione ai numeri che se anche non fossero catastrofici come i media vogliono far passare, sono comunque alti.

Alfredo
Messaggi: 428
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 8:20
Località: Latina

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11246Messaggio Alfredo
lun 23 mar 2020, 14:46

grunf ha scritto:
lun 23 mar 2020, 13:41
fantabaffo ha scritto:
lun 23 mar 2020, 11:04
Questo è evidente: io chiedo per una curiosità mia, poi c'è chi studia le cose realmente utili.
Capisco il tuo approccio, il mio è un po' (molto) meno fideistico...
Faccio un esempio, la comunità scientifica non ha le evidenze per indicare gli ACE inibitori come fattore di rischio, tuttavia alcuni studi, in vitro pare, sembrano dimostrare il contrario. Da qui il dilemma che mi pongo, aspettare le evidenze oppure convincere (con le minacce) i miei genitori a chiamare il medico e farsi prescrivere una terapia anti-ipertensiva alternativa?
Attento che quello che succede in vitro purtroppo non replica quasi mai in vivo.
Succede con i farmaci antitumorali e succede nella mia pratica quotidiana e quarantennale con gli antibiotici . In pratica succede con tutti i farmaci di avere risultati non necessariamente convergenti.

grunf
Messaggi: 170
Iscritto il: ven 27 apr 2018, 19:41

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11248Messaggio grunf
lun 23 mar 2020, 15:23

Alfredo ha scritto:
lun 23 mar 2020, 14:46
grunf ha scritto:
lun 23 mar 2020, 13:41
fantabaffo ha scritto:
lun 23 mar 2020, 11:04
Questo è evidente: io chiedo per una curiosità mia, poi c'è chi studia le cose realmente utili.
Capisco il tuo approccio, il mio è un po' (molto) meno fideistico...
Faccio un esempio, la comunità scientifica non ha le evidenze per indicare gli ACE inibitori come fattore di rischio, tuttavia alcuni studi, in vitro pare, sembrano dimostrare il contrario. Da qui il dilemma che mi pongo, aspettare le evidenze oppure convincere (con le minacce) i miei genitori a chiamare il medico e farsi prescrivere una terapia anti-ipertensiva alternativa?
Attento
certamente
Alfredo ha scritto:
lun 23 mar 2020, 14:46
quello che succede in vitro purtroppo non replica quasi mai in vivo.
Per me è sufficiente per valutare terapie alternative. Nello specifico tu che consiglieresti?

grunf
Messaggi: 170
Iscritto il: ven 27 apr 2018, 19:41

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11249Messaggio grunf
lun 23 mar 2020, 15:27

Nel frattempo su Repubblica si stanno affannando per il titolo di un articolo
prima versione: Morta Lucia Bosé
seconda versione: Morta di coronavirus Lucia Bosé
terza versione: Morta di polmonite Lucia Bosé

Alfredo
Messaggi: 428
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 8:20
Località: Latina

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11250Messaggio Alfredo
lun 23 mar 2020, 17:36

grunf ha scritto:
lun 23 mar 2020, 15:23
Alfredo ha scritto:
lun 23 mar 2020, 14:46
grunf ha scritto:
lun 23 mar 2020, 13:41
fantabaffo ha scritto:
lun 23 mar 2020, 11:04
Questo è evidente: io chiedo per una curiosità mia, poi c'è chi studia le cose realmente utili.
Capisco il tuo approccio, il mio è un po' (molto) meno fideistico...
Faccio un esempio, la comunità scientifica non ha le evidenze per indicare gli ACE inibitori come fattore di rischio, tuttavia alcuni studi, in vitro pare, sembrano dimostrare il contrario. Da qui il dilemma che mi pongo, aspettare le evidenze oppure convincere (con le minacce) i miei genitori a chiamare il medico e farsi prescrivere una terapia anti-ipertensiva alternativa?
Attento
certamente
Alfredo ha scritto:
lun 23 mar 2020, 14:46
quello che succede in vitro purtroppo non replica quasi mai in vivo.
Per me è sufficiente per valutare terapie alternative. Nello specifico tu che consiglieresti?
Mi spiace deludere ma non ho fiducia profonda in terapie da utilizzare nell' immediato.
Ci vuole il vaccino , ma serve un anno almeno..

Zanzara8
Messaggi: 69
Iscritto il: mar 27 feb 2018, 21:46

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11271Messaggio Zanzara8
gio 26 mar 2020, 9:40

......come ho scritto alcuni giorni fa,io e la mia compagna siamo in India dall’8 gennaio......per un’esperienza di volontariato ad Auroville......con ritorno stabilito per il 22 marzo ma come ben sapete anche qua in India ora per misure cautelative hanno chiuso gli spazi aerei con tutto il mondo.....dopo svariate telefonate e scambio di email con ambasciata e consolato italiano abbiamo capito che qua ti devi dare da fare personalmente.......altro che aiuti dalla farnesina.......abbiamo acquistato dei nuovi voli ma poi annullati.....per cui altri soldi.......ora alitalia ha organizzato un volo di rientro per il 27 solo per i turisti italiani........come hanno messo online il volo da acquistare in un paio d’ore il costo è triplicato.......ora mi chiedo,ma è una emegenza di pandemia e alitalia dovrebbe calmierare il costo del biglietto......con intervento della farnesina..........ma anche qua le istituzioni latitano........:chissá se si riuscirà a rientrare........ho conservato tutti gli scambi di email avute con le varie istituzioni.......e varie prove di poter acquistare un volo di ritorno che normalmente puo costare 350/400 euro schizzare a 5200 euro.......questa è Alitalia........:un saluto dall’India......

Avatar utente
fantabaffo
Messaggi: 988
Iscritto il: gio 8 feb 2018, 18:24
Località: Verona

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11291Messaggio fantabaffo
sab 28 mar 2020, 13:47

Immagino quanto la situazione sia complicata, i miei sono rientrati 2 settimane fa dal Kenya e non hanno avuto problemi seri per il rotto della cuffia; loro amici in rientro in questi giorni sono invece in una situazione decisamente spiacevole. In bocca al lupo Claudio!

In merito ai numeri, ed all'opportunità di non valutarli con la pretesa che siano sempre chiarissimi e di "aver già capito tutto", allego una analisi statistica pubblicata ieri dall'ISPI.

ANALISI ISPI 27 MARZO
Alessio

Avatar utente
M.Ambrosini
Site Admin
Messaggi: 2054
Iscritto il: ven 9 feb 2018, 7:10
Località: Ravenna
Contatta:

Re: Coronavirus

Messaggio: # 11292Messaggio M.Ambrosini
sab 28 mar 2020, 17:04

Una paginetta che riporta un po' di dati anche rispetto alla Cina. Curioso che l'unico giornale che si occupi di analisi sui fatti (senza romanzarci sopra) sia un giornale finanziario...
https://lab24.ilsole24ore.com/coronavirus/
Massimo

Rispondi