Pulizia dischi in vinile

Avete un problema tecnico? Questo è il forum su cui postare
Rispondi
nerone
Messaggi: 306
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 8:49

Pulizia dischi in vinile

Messaggio: # 3346Messaggio nerone
mer 25 lug 2018, 10:12

Salve a tutti, mi dite come pulite i vostri dischi?
Grazie

davefries
Messaggi: 115
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 9:21
Località: Tivoli (RM)

Re: Pulizia dischi in vinile

Messaggio: # 3351Messaggio davefries
gio 26 lug 2018, 9:55

Acqua corrente tiepida + sapone neutro + mani + scottex :

- sciacquo il disco sotto il getto di acqua, ruotandolo e facendo attenzione a non allagare troppo l'etichetta: il disco deve rimanere sufficientemente bagnato;
- lo riempio di sapone neutro liquido, spruzzandolo a macchia di leopardo;
- strofino per bene con le mani, in entrambi i versi (radiale e tangenziale): come sostiene il mio ottico di fiducia, per pulire oggetti delicati (come le lenti) non esiste niente di meglio dei polpastrelli;
- risciaquo per bene;
- se necessario, ad es. con dischi molto sporchi, ripeto le suddette operazioni;
- lascio il disco ad asciugare su due strati di scottex (sotto e sopra), senza strofinare;

Ciao
David

nerone
Messaggi: 306
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 8:49

Re: Pulizia dischi in vinile

Messaggio: # 3361Messaggio nerone
gio 26 lug 2018, 13:02

grazie, detto da te mi fido pienamente.

davefries
Messaggi: 115
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 9:21
Località: Tivoli (RM)

Re: Pulizia dischi in vinile

Messaggio: # 3362Messaggio davefries
gio 26 lug 2018, 13:44

Sicuramente esistono metodi più "ortodossi" del mio, che però funziona abbastanza bene; l'unico effetto indesiderato è che, a causa del metodo di asciugatura, potrebbero restare minuscole macchie di calcare sul disco, dipende chiaramente dal grado di durezza dell'acqua (e qui a Roma stiamo parecchio inguaiati in tal senso ...). Nel caso, basta spruzzare pochissima acqua demineralizzata ed asciugare di nuovo.

nerone
Messaggi: 306
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 8:49

Re: Pulizia dischi in vinile

Messaggio: # 3365Messaggio nerone
gio 26 lug 2018, 23:27

davefries ha scritto:
gio 26 lug 2018, 13:44
Sicuramente esistono metodi più "ortodossi" del mio, che però funziona abbastanza bene; l'unico effetto indesiderato è che, a causa del metodo di asciugatura, potrebbero restare minuscole macchie di calcare sul disco, dipende chiaramente dal grado di durezza dell'acqua (e qui a Roma stiamo parecchio inguaiati in tal senso ...). Nel caso, basta spruzzare pochissima acqua demineralizzata ed asciugare di nuovo.
ok, grazie

Alfredo
Messaggi: 171
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 8:20
Località: Latina

Re: Pulizia dischi in vinile

Messaggio: # 3371Messaggio Alfredo
ven 27 lug 2018, 9:32

davefries ha scritto:
gio 26 lug 2018, 9:55
Acqua corrente tiepida + sapone neutro + mani + scottex :

- sciacquo il disco sotto il getto di acqua, ruotandolo e facendo attenzione a non allagare troppo l'etichetta: il disco deve rimanere sufficientemente bagnato;
- lo riempio di sapone neutro liquido, spruzzandolo a macchia di leopardo;
- strofino per bene con le mani, in entrambi i versi (radiale e tangenziale): come sostiene il mio ottico di fiducia, per pulire oggetti delicati (come le lenti) non esiste niente di meglio dei polpastrelli;
- risciaquo per bene;
- se necessario, ad es. con dischi molto sporchi, ripeto le suddette operazioni;
- lascio il disco ad asciugare su due strati di scottex (sotto e sopra), senza strofinare;

Ciao
David
Io faccio come te , ma utilizzo un pennello per insaponare. Poi sciacquo con acqua e risciacquo con una soluzione di acqua distillatta e alcool puro. Anche qui con un pennello (altro).

nerone
Messaggi: 306
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 8:49

Re: Pulizia dischi in vinile

Messaggio: # 3395Messaggio nerone
sab 28 lug 2018, 15:31

Alfredo ha scritto:
ven 27 lug 2018, 9:32
davefries ha scritto:
gio 26 lug 2018, 9:55
Acqua corrente tiepida + sapone neutro + mani + scottex :

- sciacquo il disco sotto il getto di acqua, ruotandolo e facendo attenzione a non allagare troppo l'etichetta: il disco deve rimanere sufficientemente bagnato;
- lo riempio di sapone neutro liquido, spruzzandolo a macchia di leopardo;
- strofino per bene con le mani, in entrambi i versi (radiale e tangenziale): come sostiene il mio ottico di fiducia, per pulire oggetti delicati (come le lenti) non esiste niente di meglio dei polpastrelli;
- risciaquo per bene;
- se necessario, ad es. con dischi molto sporchi, ripeto le suddette operazioni;
- lascio il disco ad asciugare su due strati di scottex (sotto e sopra), senza strofinare;

Ciao
David
Io faccio come te , ma utilizzo un pennello per insaponare. Poi sciacquo con acqua e risciacquo con una soluzione di acqua distillatta e alcool puro. Anche qui con un pennello (altro).
infine li lasci asciugare con lo scottex?

Alfredo
Messaggi: 171
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 8:20
Località: Latina

Re: Pulizia dischi in vinile

Messaggio: # 3398Messaggio Alfredo
dom 29 lug 2018, 8:40

nerone ha scritto:
sab 28 lug 2018, 15:31
Alfredo ha scritto:
ven 27 lug 2018, 9:32
davefries ha scritto:
gio 26 lug 2018, 9:55
Acqua corrente tiepida + sapone neutro + mani + scottex :

- sciacquo il disco sotto il getto di acqua, ruotandolo e facendo attenzione a non allagare troppo l'etichetta: il disco deve rimanere sufficientemente bagnato;
- lo riempio di sapone neutro liquido, spruzzandolo a macchia di leopardo;
- strofino per bene con le mani, in entrambi i versi (radiale e tangenziale): come sostiene il mio ottico di fiducia, per pulire oggetti delicati (come le lenti) non esiste niente di meglio dei polpastrelli;
- risciaquo per bene;
- se necessario, ad es. con dischi molto sporchi, ripeto le suddette operazioni;
- lascio il disco ad asciugare su due strati di scottex (sotto e sopra), senza strofinare;

Ciao
David
Io faccio come te , ma utilizzo un pennello per insaponare. Poi sciacquo con acqua e risciacquo con una soluzione di acqua distillatta e alcool puro. Anche qui con un pennello (altro).
infine li lasci asciugare con lo scottex?
A dire il vero li lascio all'aria poggiati su uno straccio.

gere
Messaggi: 32
Iscritto il: mar 20 feb 2018, 12:00

Re: Pulizia dischi in vinile

Messaggio: # 3399Messaggio gere
dom 29 lug 2018, 10:50

Utilizzo una VPI 17, acquistata direttamente negli USA. Quando ancora i dazi erano ragionevoli...
Gere

Avatar utente
M.Ambrosini
Site Admin
Messaggi: 1117
Iscritto il: ven 9 feb 2018, 7:10
Località: Ravenna
Contatta:

Re: Pulizia dischi in vinile

Messaggio: # 3711Messaggio M.Ambrosini
sab 25 ago 2018, 21:03

Alfredo ha scritto:
ven 27 lug 2018, 9:32
davefries ha scritto:
gio 26 lug 2018, 9:55
Acqua corrente tiepida + sapone neutro + mani + scottex :

- sciacquo il disco sotto il getto di acqua, ruotandolo e facendo attenzione a non allagare troppo l'etichetta: il disco deve rimanere sufficientemente bagnato;
- lo riempio di sapone neutro liquido, spruzzandolo a macchia di leopardo;
- strofino per bene con le mani, in entrambi i versi (radiale e tangenziale): come sostiene il mio ottico di fiducia, per pulire oggetti delicati (come le lenti) non esiste niente di meglio dei polpastrelli;
- risciaquo per bene;
- se necessario, ad es. con dischi molto sporchi, ripeto le suddette operazioni;
- lascio il disco ad asciugare su due strati di scottex (sotto e sopra), senza strofinare;

Ciao
David
Io faccio come te , ma utilizzo un pennello per insaponare. Poi sciacquo con acqua e risciacquo con una soluzione di acqua distillatta e alcool puro. Anche qui con un pennello (altro).
La domanda che mi sorge spontanea è: ma le etichette quanto ne soffrono con questo approccio? Per non parlare del fatto che senza aspirazione si depositano/asciugano i residui del lavaggio di nuovo sui solchi. A mio avviso per chi è utilizzatore abitudinario di LP una bella macchina lavadischi (con aspirazione) non dovrebbe essere opzionale...ma una delle prime cose da prendere.
Massimo

davefries
Messaggi: 115
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 9:21
Località: Tivoli (RM)

Re: Pulizia dischi in vinile

Messaggio: # 3747Messaggio davefries
lun 27 ago 2018, 17:03

M.Ambrosini ha scritto:
sab 25 ago 2018, 21:03
Alfredo ha scritto:
ven 27 lug 2018, 9:32
davefries ha scritto:
gio 26 lug 2018, 9:55
Acqua corrente tiepida + sapone neutro + mani + scottex :

- sciacquo il disco sotto il getto di acqua, ruotandolo e facendo attenzione a non allagare troppo l'etichetta: il disco deve rimanere sufficientemente bagnato;
- lo riempio di sapone neutro liquido, spruzzandolo a macchia di leopardo;
- strofino per bene con le mani, in entrambi i versi (radiale e tangenziale): come sostiene il mio ottico di fiducia, per pulire oggetti delicati (come le lenti) non esiste niente di meglio dei polpastrelli;
- risciaquo per bene;
- se necessario, ad es. con dischi molto sporchi, ripeto le suddette operazioni;
- lascio il disco ad asciugare su due strati di scottex (sotto e sopra), senza strofinare;

Ciao
David
Io faccio come te , ma utilizzo un pennello per insaponare. Poi sciacquo con acqua e risciacquo con una soluzione di acqua distillatta e alcool puro. Anche qui con un pennello (altro).
La domanda che mi sorge spontanea è: ma le etichette quanto ne soffrono con questo approccio? Per non parlare del fatto che senza aspirazione si depositano/asciugano i residui del lavaggio di nuovo sui solchi. A mio avviso per chi è utilizzatore abitudinario di LP una bella macchina lavadischi (con aspirazione) non dovrebbe essere opzionale...ma una delle prime cose da prendere.
Facendo attenzione le etichette non si inzuppano e hanno modo di asciugarsi per bene. Certo è che una bella macchina lavadischi sarebbe in ogni caso la soluzione ideale.

P.S. Devo provare a passare una scarica di compressore sul disco prima del lavaggio ...

davefries
Messaggi: 115
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 9:21
Località: Tivoli (RM)

Re: Pulizia dischi in vinile

Messaggio: # 5003Messaggio davefries
mar 4 dic 2018, 15:13

Approfittando del mio recente viaggio negli USA, mi sono fatto spedire in hotel questo arnese:

http://vinylbug.net/

Si tratta di una V-RCM (Vacuum Record Cleaning Machine), un sistema di pulizia dei dischi con aspirazione a vuoto che avviene collegando un aspiratore (il classico bidone "aspiratutto" ad esempio) ad una bocchetta predisposta da 1 pollice e 1/4 (circa 3 cm).

Mi è costato poco più di un centinaio di euro spedito, che è un risparmio notevole considerando che, tra spedizione, dazi doganali, IVA e balzelli vari, sarei arrivato tranquillamente a 250 euro se lo avessi acquistato dall'Italia.
Mi è stato consegnato in una confezione sobria ma ben fatta, con un packaging accurato ed istruzioni molto ben dettagliate (in inglese). Tra gli accessori, un adapter per i 45 giri e vari tessuti di diversa fabbricazione.
L'oggetto è ben disegnato ed i materiali utilizzati sono robusti e di qualità: il tutto da' una piacevole sensazione di solidità e denota una progettazione accurata.
Ho apprezzato molto ad esempio la possibilità di sperimentare tessuti diversi senza la necessità di rivolgersi (e legarsi) al produttore: il tessuto usurato si sostituisce facilmente in pochi secondi (viene fornita una dima per ritagliarlo a misura).
La persona che è dietro al progetto VinylBug si chiama Matt Franck, è di Milwaukee ed è disponibilissimo a fornire qualsiasi consiglio sui nostri amati vinili (è un appassionato di lunga data).
Mi sono documentato in rete ed ho preparato una miscela così composta (molto simile a quella consigliata da Matt nel libretto istruzioni):
- 95% acqua bidistillata
- 5% alcool isopropilico LAB GRADE (99% di purezza)
- 0,1% Triton X100 (è un surfattante)
- 0,13% di quat (sali quaternari d'ammonio, in particolare ho usato Benzalconio Cloruro al 50%)

Le operazioni da fare (aspirazione a parte) sono manuali ma piuttosto veloci e comunque non macchinose (il sistema di sgancio della spazzola ad esempio è ben congeniato). Il perno scorre fluido e ciò aiuta molto nella fase di pulizia.
Non è necessario utilizzare un aspiratore troppo potente comunque la potenza di aspirazione si può regolare grazie ad una valvola posta sotto al braccio.

Il risultato ottenuto dalla pulizia con questa macchina (e con la miscela sopra indicata) è ECCELLENTE e gli stessi benefici effetti (quasi totale assenza di rumori) sono ben percepibili a prescindere se il disco è nuovo o meno.
Niente a che vedere con qualsiasi sistema di pulizia abbia sperimentato finora.

Sono già molto soddisfatto così ma, siccome sono anche un perfezionista, come prossimo step sto già "costruendo" un sistema di pulizia ad ultrasuoni, con l'idea di usare il VinylBug solo nella fase di aspirazione/asciugatura.

David
Ultima modifica di davefries il gio 6 dic 2018, 14:53, modificato 2 volte in totale.

nerone
Messaggi: 306
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 8:49

Re: Pulizia dischi in vinile

Messaggio: # 5020Messaggio nerone
mer 5 dic 2018, 14:10

Per i possessori di molti vinili è un'ottima segnalazione
Grazie

davefries
Messaggi: 115
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 9:21
Località: Tivoli (RM)

Re: Pulizia dischi in vinile

Messaggio: # 5355Messaggio davefries
dom 30 dic 2018, 18:22

Se ci sono riuscito io può farlo chiunque ...

https://www.dropbox.com/s/iyuv0hj7thmpx ... 1.mp4?dl=0
https://www.dropbox.com/s/jn8zvdvxcao5h ... 5.mp4?dl=0

... utilizzando per lo più materiale di recupero.

L'inserzione è agevole, nel secondo video potendo usare una sola mano sembra più macchinosa di quanto sia in realtà.
Il motore è da 5VDC e 0,5 giri al minuto.
Si possono lavare fino a 3 dischi alla volta, usando la tecnica dell'impilamento.

Una bella "mandrakata" come le chiamiamo a Roma... :-)

Rispondi