Dark Side of the Moon: 45 anni e non sentirli

Dischi preferiti, concerti, ecc...
Rispondi
Avatar utente
fantabaffo
Site Admin
Messaggi: 441
Iscritto il: gio 8 feb 2018, 18:24
Località: Verona

Dark Side of the Moon: 45 anni e non sentirli

Messaggio: # 233Messaggio fantabaffo
gio 1 mar 2018, 11:35

Mi sembra doveroso ricordare il compleanno di Dark Side of the Moon: un disco che sembra prodotto ieri, ambasciatore di un'epoca che ci ha lasciato un'infinità di opere che non sembrano essere erose dal tempo; si tratti di musica, di automobili, di oggetti di arredamento, vestiti, ed anche apparecchi hi-fi: tra tutti cito l'RTV1020, nato proprio nella seconda metà del 1973, e primo apparecchio "full CCI" di nostra conoscenza.

Questo manca un po' al giorno d'oggi: il valore degli oggetti, mancando sia la qualità che li preserva nel tempo, sia il diretto collegamento con le menti che li hanno concepiti.
Alessio

Avatar utente
myfisite
Site Admin
Messaggi: 486
Iscritto il: sab 10 feb 2018, 15:13
Località: Prov. Milano

Re: Dark Side of the Moon: 45 anni e non sentirli

Messaggio: # 236Messaggio myfisite
gio 1 mar 2018, 12:01

Oltre al lato artistico è da segnalare una qualità di produzione ancor oggi difficilmente eguagliata.
Marco A.

nerone
Messaggi: 264
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 8:49

Re: Dark Side of the Moon: 45 anni e non sentirli

Messaggio: # 237Messaggio nerone
gio 1 mar 2018, 13:02

questo mi manca e vorrei farmelo regalare nei prossimi giorni per i miei 50 anni, ho il cd "A Foot in the Door" con i migliori brani ma detto da qualcuno la registrazione è un po' pompata.
Ho trovato questo su Amazon:
https://www.amazon.it/Dark-Side-Moon-18 ... B00536OCZA

e non so se prendere il cd oppure il vinile, il primo lo posso copiare anche in flac il secondo lo ascolterei con il PS1020 con puntina N91g di euro 30, che ne pensate? meglio il cd?

Avatar utente
M.Ambrosini
Site Admin
Messaggi: 943
Iscritto il: ven 9 feb 2018, 7:10
Località: Ravenna
Contatta:

Re: Dark Side of the Moon: 45 anni e non sentirli

Messaggio: # 242Messaggio M.Ambrosini
gio 1 mar 2018, 19:50

fantabaffo ha scritto:
gio 1 mar 2018, 11:35
Mi sembra doveroso ricordare il compleanno di Dark Side of the Moon: un disco che sembra prodotto ieri, ambasciatore di un'epoca che ci ha lasciato un'infinità di opere che non sembrano essere erose dal tempo; si tratti di musica, di automobili, di oggetti di arredamento, vestiti, ed anche apparecchi hi-fi: tra tutti cito l'RTV1020, nato proprio nella seconda metà del 1973, e primo apparecchio "full CCI" di nostra conoscenza.

Questo manca un po' al giorno d'oggi: il valore degli oggetti, mancando sia la qualità che li preserva nel tempo, sia il diretto collegamento con le menti che li hanno concepiti.
Riascoltato (dopo anni) proprio sabato scorso in occasione di una visita...mantiene sempre la sua spiccata originalità.
Massimo

davefries
Messaggi: 71
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 9:21
Località: Tivoli (RM)

Re: Dark Side of the Moon: 45 anni e non sentirli

Messaggio: # 252Messaggio davefries
ven 2 mar 2018, 9:30

nerone ha scritto:
gio 1 mar 2018, 13:02
questo mi manca e vorrei farmelo regalare nei prossimi giorni per i miei 50 anni, ho il cd "A Foot in the Door" con i migliori brani ma detto da qualcuno la registrazione è un po' pompata.
Ho trovato questo su Amazon:
https://www.amazon.it/Dark-Side-Moon-18 ... B00536OCZA

e non so se prendere il cd oppure il vinile, il primo lo posso copiare anche in flac il secondo lo ascolterei con il PS1020 con puntina N91g di euro 30, che ne pensate? meglio il cd?
Le stampe inglesi in vinile originali dell'epoca sono ineguagliabili, per qualità del supporto e fascino del folder, se riesci ad accaparrartene una (sulla baia...) non c'è "reissue" che tenga.
A proposito comunque di anniversari, nel gennaio del 1978 uscì "The Modern Dance" dei Pere Ubu, considerato da molti il capolavoro della New Wave ... 40 anni e non sentirli ...

Avatar utente
fantabaffo
Site Admin
Messaggi: 441
Iscritto il: gio 8 feb 2018, 18:24
Località: Verona

Re: Dark Side of the Moon: 45 anni e non sentirli

Messaggio: # 266Messaggio fantabaffo
ven 2 mar 2018, 13:47

davefries ha scritto:
ven 2 mar 2018, 9:30

Le stampe inglesi in vinile originali dell'epoca sono ineguagliabili, per qualità del supporto e fascino del folder, se riesci ad accaparrartene una (sulla baia...) non c'è "reissue" che tenga.
Mi permetto di indicare una eccezione: la stampa per il centenario della EMI (1997): non ha subito alcun remaster e (se non ricordo male) il negativo è stato ricavato dal disco master. Ad ogni buon conto, suona meglio di varie stampe inglesi che ho sentito; ovviamente, avendolo acquistato nuovo, godeva del vantaggio di non aver subito usure anomale, possibili nei vecchi originali.
Alessio

Roby1973
Messaggi: 100
Iscritto il: sab 17 feb 2018, 11:12

Re: Dark Side of the Moon: 45 anni e non sentirli

Messaggio: # 312Messaggio Roby1973
mar 6 mar 2018, 17:11

nerone ha scritto:
gio 1 mar 2018, 13:02
questo mi manca e vorrei farmelo regalare nei prossimi giorni per i miei 50 anni, ho il cd "A Foot in the Door" con i migliori brani ma detto da qualcuno la registrazione è un po' pompata.
Ho trovato questo su Amazon:
https://www.amazon.it/Dark-Side-Moon-18 ... B00536OCZA

e non so se prendere il cd oppure il vinile, il primo lo posso copiare anche in flac il secondo lo ascolterei con il PS1020 con puntina N91g di euro 30, che ne pensate? meglio il cd?
lascia stare!!!! la copia peggiore di Dark side of the moon che ho forse ancora peggio dell' hibrid cd per il 30ennale; Queste forse risentono di più di una rimasterizzazione "esasperata sugli alti" togliendo in modo evidente ambienza ; l'ultimo ben suonante in LP a 180 gr è quella uscita per il 30ennale che ho ma che soccombe in modo imbarazzante con la mia prima stampa inglese ( purtroppo ho quella senza triangolo rigido sulla cover).....forse non sanno più fare il vinile ( inteso come materiale) anche se prendendo in mano un 180 o un 200 grammi sembrerebbe avere un prodotto solido e di conseguenza migliore ma più semplicemente sono le rimasterizzazione che rovinano tutto per gli audiofili hi endari che non vogliono rumore rosa, bianco ecc... combinando casini!
Stessa cosa per il cd meglio le prime stampe della fine degli anni 80 di qualsiasi super audio cd o appunto l' hibrid cd del trentennale che ho.
Con la speranza di poter partecipare ( finalmente) anche io al mio primo meeting ( problemi familiari permettendo) questa è una verifica che vorrei proporre ai presenti e appurare se sono io sordo ( possibile) o è condivisa ( presuntuosamente probabile).

Ciao e buona musica a Tutti Voi!

Roby

Avatar utente
M.Ambrosini
Site Admin
Messaggi: 943
Iscritto il: ven 9 feb 2018, 7:10
Località: Ravenna
Contatta:

Re: Dark Side of the Moon: 45 anni e non sentirli

Messaggio: # 321Messaggio M.Ambrosini
mer 7 mar 2018, 7:57

Roby1973 ha scritto:
mar 6 mar 2018, 17:11

lascia stare!!!! la copia peggiore di Dark side of the moon che ho forse ancora peggio dell' hibrid cd per il 30ennale; Queste forse risentono di più di una rimasterizzazione "esasperata sugli alti" togliendo in modo evidente ambienza ; l'ultimo ben suonante in LP a 180 gr è quella uscita per il 30ennale che ho ma che soccombe in modo imbarazzante con la mia prima stampa inglese ( purtroppo ho quella senza triangolo rigido sulla cover).....forse non sanno più fare il vinile ( inteso come materiale) anche se prendendo in mano un 180 o un 200 grammi sembrerebbe avere un prodotto solido e di conseguenza migliore ma più semplicemente sono le rimasterizzazione che rovinano tutto per gli audiofili hi endari che non vogliono rumore rosa, bianco ecc... combinando casini!
Stessa cosa per il cd meglio le prime stampe della fine degli anni 80 di qualsiasi super audio cd o appunto l' hibrid cd del trentennale che ho.
Con la speranza di poter partecipare ( finalmente) anche io al mio primo meeting ( problemi familiari permettendo) questa è una verifica che vorrei proporre ai presenti e appurare se sono io sordo ( possibile) o è condivisa ( presuntuosamente probabile).

Ciao e buona musica a Tutti Voi!

Roby
Quoto...ma la cosa comica è che proprio la maggior rigidità delle copie 180 grammi comporta uno spostamento in alto della frequenza di risonanza propria dell'oggetto ed un peggioramento all'ascolto. Ma, come per tutte le altre cose dell'hi-end, nessuno se ne accorge perchè nessuno ascolta senza pregiudizi: se una cosa deve andar meglio (in base alla logica apparente) inevitabilmente VA MEGLIO. Questa la triste realtà.
Massimo

Alfredo
Messaggi: 125
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 8:20
Località: Latina

Re: Dark Side of the Moon: 45 anni e non sentirli

Messaggio: # 365Messaggio Alfredo
gio 8 mar 2018, 9:37

E' anche la mia esperienza con i 180gr...........ma mi incuriosisce sapere come fai ad attribuire lo spostamento della frequenza in alto al supporto fisico.

Filippo
Messaggi: 361
Iscritto il: mar 6 mar 2018, 21:49
Località: Salerno

Re: Dark Side of the Moon: 45 anni e non sentirli

Messaggio: # 368Messaggio Filippo
gio 8 mar 2018, 10:07

Dovrebbe essere un fatto fisico abbastanza scontato legato alla maggiore rigidità.....ma lascio a Massimo la spiegazione e la conferma....

davefries
Messaggi: 71
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 9:21
Località: Tivoli (RM)

Re: Dark Side of the Moon: 45 anni e non sentirli

Messaggio: # 395Messaggio davefries
ven 9 mar 2018, 9:43

Roby1973 ha scritto:
mar 6 mar 2018, 17:11
nerone ha scritto:
gio 1 mar 2018, 13:02
questo mi manca e vorrei farmelo regalare nei prossimi giorni per i miei 50 anni, ho il cd "A Foot in the Door" con i migliori brani ma detto da qualcuno la registrazione è un po' pompata.
Ho trovato questo su Amazon:
https://www.amazon.it/Dark-Side-Moon-18 ... B00536OCZA

e non so se prendere il cd oppure il vinile, il primo lo posso copiare anche in flac il secondo lo ascolterei con il PS1020 con puntina N91g di euro 30, che ne pensate? meglio il cd?
lascia stare!!!! la copia peggiore di Dark side of the moon che ho forse ancora peggio dell' hibrid cd per il 30ennale; Queste forse risentono di più di una rimasterizzazione "esasperata sugli alti" togliendo in modo evidente ambienza ; l'ultimo ben suonante in LP a 180 gr è quella uscita per il 30ennale che ho ma che soccombe in modo imbarazzante con la mia prima stampa inglese ( purtroppo ho quella senza triangolo rigido sulla cover).....forse non sanno più fare il vinile ( inteso come materiale) anche se prendendo in mano un 180 o un 200 grammi sembrerebbe avere un prodotto solido e di conseguenza migliore ma più semplicemente sono le rimasterizzazione che rovinano tutto per gli audiofili hi endari che non vogliono rumore rosa, bianco ecc... combinando casini!
Stessa cosa per il cd meglio le prime stampe della fine degli anni 80 di qualsiasi super audio cd o appunto l' hibrid cd del trentennale che ho.
Con la speranza di poter partecipare ( finalmente) anche io al mio primo meeting ( problemi familiari permettendo) questa è una verifica che vorrei proporre ai presenti e appurare se sono io sordo ( possibile) o è condivisa ( presuntuosamente probabile).

Ciao e buona musica a Tutti Voi!

Roby
Stra-quoto e ribadisco che le stampe inglesi originali dell'epoca sono il top ... ho appena acquistato "Pink Moon" di Nick Drake ed il primo dei Roxy Music (entrambi 1st press Island) nonché la 2nd press sempre Island di "In The Court Of The Crimson King" ... li ho anche in digitale ma non c'è proprio storia.

andreamilano
Messaggi: 329
Iscritto il: gio 15 feb 2018, 22:16
Località: Milano

Re: Dark Side of the Moon: 45 anni e non sentirli

Messaggio: # 405Messaggio andreamilano
ven 9 mar 2018, 18:02

Non so cosa venga venduto online ma ricordo che nel 2010, in un negozio in Londra, una delle primissime stampe di Dark Side Of The Moon costava 400 sterline.
Andrea Loberto

davefries
Messaggi: 71
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 9:21
Località: Tivoli (RM)

Re: Dark Side of the Moon: 45 anni e non sentirli

Messaggio: # 407Messaggio davefries
ven 9 mar 2018, 18:46

Sulla "baia" non si arriva a quelle cifre ... a me in particolare non interessa "Dark Side Of The Moon" ma posso dirti che un'ottima seconda stampa di "Piper At The Gates Of Dawn" o "Saucerful Of Secrets", se si ha pazienza, si prende a meno di 30-40 euro.

andreamilano
Messaggi: 329
Iscritto il: gio 15 feb 2018, 22:16
Località: Milano

Re: Dark Side of the Moon: 45 anni e non sentirli

Messaggio: # 427Messaggio andreamilano
sab 10 mar 2018, 16:18

Grazie Dave, non vado particolarmente matto per i Pink Floyd, anche se di The Wall apprezzo sia l'album doppio che ho in vinile che il film. In quell'occasione lasciai al suo posto Dark Side per un bootleg dei Police/Budokan radio on.
Non è certo un bel sentire per qualità ma il contenuto è ciò che mi interessa. Credo che l'appassionato di musica accetti anche questo a differenza del purista che invece cerca perfezione.
Andrea Loberto

davefries
Messaggi: 71
Iscritto il: ven 16 feb 2018, 9:21
Località: Tivoli (RM)

Re: Dark Side of the Moon: 45 anni e non sentirli

Messaggio: # 452Messaggio davefries
dom 11 mar 2018, 12:41

Figurati Andrea, per me la musica dei Pink Floyd si "ferma" ai primi 2 lavori (quelli con Barrett per intenderci) che sono a mio avviso straordinari ... il resto è musica pop, sofisticata finché si vuole ma sempre abbastanza commerciale (con "Wish You Were Here" una spanna sul resto...). Anche l'album omonimo di Barrett da solista è notevole. Esorto sempre alla ricerca di stampe inglesi a cavallo tra '60 e '70, sono davvero eccezionali. Più avanti, a partire dalla metà dei '70, la qualità dei vinili scese di molto anche a causa (si dice) della crisi petrolifera.
Buona musica a tutti

andreamilano
Messaggi: 329
Iscritto il: gio 15 feb 2018, 22:16
Località: Milano

Re: Dark Side of the Moon: 45 anni e non sentirli

Messaggio: # 454Messaggio andreamilano
dom 11 mar 2018, 13:09

Concordo Dave, in vinile ho solo The wall e The Madcap Laughs (Syd solista). Ques'ultimo in vinile 180g per poterlo confrontare con uno datato appena avrò occasione di trovarlo nuovo in negozio. Ho ancora il desiderio di cercare, "manualmente" e non online, i vinili che più mi interessano.
Andrea Loberto

Rispondi