Aktiv 50 (i)

Accorgimenti e piccole modifiche per ottenere il meglio da progetti validi - Tricks to get the best out of good hi-fi equipments
Rispondi
Avatar utente
M.Ambrosini
Site Admin
Messaggi: 1608
Iscritto il: ven 9 feb 2018, 7:10
Località: Ravenna
Contatta:

Aktiv 50 (i)

Messaggio: # 250Messaggio M.Ambrosini
ven 2 mar 2018, 7:54

Inviato: 03 Dic 2012 08:46 pm
Come sapete non ho mai considerato un granchè le aktiv 50 in relazione agli altri tre modelli attivi della serie "professional", certo un buon prodotto ma decisamente più "inscatolato" come modo di suonare rispetto agli altri tre anche una volta modificata LT...tant'è che finora non l'ho mai particolarmente consigliata.
Ritenevo fino a poco tempo fa che tale limitazione fosse dovuta alla diversa disposizione degli altoparlanti (gruppo medio alti in primis, in asse verticale) rispetto alle altre...beh mi sono ultimamente dovuto ricredere.
Quando un prodotto (aktiv 50) ha identico progetto rispetto ad un altro (aktiv 40) e diverge all'ascolto da questo in modo tanto sensibile occorre, per verificare i perchè di tale differenza, cercare per quanto possibile di rimuovere quelle che sono le differenze..."rimovibili"...certo non si può agire sulla disposizione degli altoparlanti, quella è e quella rimane...ma quali altre differenze ci sono tra i due modelli che potrebbero comportare una possibile compressione armonica ?
Due sole sono le differenze:
1) nelle aktiv 50 non c'è un piedistallo ma vanno poste direttamente a pavimento
2) ci sono 6 piolini per tenere ferme le griglie anteriori anzichè 4

Per quanto riguarda il punto 1, sulle aktiv 50 occorrerebbe trovare una condizione sufficientemente stabile su tre punti (e non su 4 per problemi CCI) lasciando quindi alla cassa la possibilità di ondulare leggermente...tale ondulazione non deve essere "facile" (ovvero come se la cassa fosse in bilico tra due punti) ma stabile su tre punti appunto.
Per quanto riguarda invece il punto 2 beh...qui sta la sorpresa: la differenza in meglio rimuovendo i due piolini centrali di fissaggio griglia è assolutamente tangibile e rende per la prima volta (a condizione di ascoltare in asse al tw in senso orizzontale...quindi da seduti) la aktiv 50 molto simile alla 40 come libertà armonica e timbro. Personalmente continuo a prediligere leggermente la 40 alla 50 (così come la 20 alla 30) ma a a fronte di questa novità mi sento per la prima volta di consigliare caldamente anche le 50.
Va comunque sottolineato (a scanso di equivoci) che se avete una stanza più adatta sul basso alla 30 che alla 20 o alla 50 piuttosto che alla 40...beh...le differenze/preferenze possono essere tranquillamente sovvertite rispetto a quanto detto sopra: è maggiore la differenza che si ha a fronte di un diffusore scelto accuratamente per la propria stanza piuttosto che la differenza che si avrebbe tra i vari modelli se ciascuno fosse installato nella propria stanza ottimale.

Rimane, al pari degli altri modelli, la differenza in termini di trasparenza/libertà/dolcezza che si ha a fronte della modifica LT che con l'ultimo (e definitivo) aggiornamento torna ad incrementare in modo sensibile la differenza rispetto ai modelli di serie. Sulle 50 "last version" (cioè senza i due piolini centrali di tenuta griglia) la modifica si mantiene (a fronte di ultime verifiche effettuate con molta cura...) la medesima degli altri tre modelli.

Attenzione: i due piolini centrali vanno RIMOSSI dal telaio della griglia e non tagliati...ovvero non ci devono essere punti di contatto centrale . Non serve invece rimuovere le due femmine dalla cassa.

_________________
Massimo

Rispondi